La Busattina

 

L’azienda è immersa in un dolce ondeggiare di colline che degradano dal monte Amiata sino al monte Argentario.

Cinque ettari di vigneto contornato da un fitto bosco, formidabile barriera per le correnti fredde provenienti dal nord, garantisce anche la piena sicurezza alle pratiche colturali biologiche e biodinamiche che vengono praticate dal 1990 dal proprietario Emilio Falcione, che ha fortemente creduto in questo metodo di agricoltura, lavorando su vitigni autoctoni, Sangiovese e Ciliegiolo, Trebbiano e Malvasia, in vigneti impiantati negli anni ’70.

I terreni sono particolarmente vocati per la coltivazione della vite a 500 mt s.l.m. e danno origine ad un uva sana e ricca di profumi.

La vendemmia si effettua scaglionata tra il 10 e 25 ottobre per permettere ad ogni grappolo di arrivare al suo momento migliore di maturazione. Il processo di vinificazione avviene con i propri lieviti senza controllo di temperatura con lunghe macerazioni (28-30 giorni).