Alla Costiera

L’azienda vitivinicola “Alla Costiera” si trova a Vo’ (PD) nel cuore dei Colli Euganei e nasce dalla passione per la produzione di vino tramandata dal padre Gerardo al figlio Filippo Gamba.

Il nome alla Costiera trova ispirazione dal gergo locale che con la parola “costa” identifica il luogo dove è situata l’azienda e dal fatto che le viti sono esposte al sole.

Filippo ideava da subito di condurre la propria azienda in metodo naturale. Infatti nel 2000 iniziava con amore a sperimentare nelle sue vigne il metodo biologico secondo il regolamento C.E.E. 2092/91 dove in tutte le fasi del ciclo produttivo è escluso l’utilizzo di prodotti chimici (pesticidi e fertilizzanti) e si evita l’utilizzo di sostanze chimiche estranee al vino o nocive alla salute dell’uomo.

Maturando con il tempo esperienze e tecniche nuove in campo, nel 2005, Filippo sceglie di sviluppare il metodo biodinamico e di coltivare la vite prendendo spunto dal filosofo austriaco Rudolf Steiner.

La quantità di solforosa è sempre stata molto limitata nei vini. A questo proposito nel 2010 Filippo ha sperimentato su alcuni vini delle rifermentazioni in bottiglia e senza solforosa (sur lie).

Il rispetto della natura con l’utilizzo di metodi naturali fa si che si possono ottenere dei vini dinamici e caratterizzati, di anno in anno, da nuovi profumi e gusti tipici che esprimono veramente il loro territorio

In cantina, per la trasformazione dell’uva in vino, non vengono usati lieviti o attivanti per la fermentazione, ma si preferiscono fermentazioni spontanee cioè con lieviti già presenti nell’uva per esaltare più tipicità e territorialità nel prodotto finale .

Le temperature vengono controllate e vengono abbassate solo se necessario. Subito dopo la fermentazione per la stabilità del prodotto si lascia fare la manolattica (piccola fermentazione batterica) al vino. Poi il vino viene stoccato in botti di cemento e lasciato riposare tutto il periodo invernale ed estivo per poi essere imbottigliato ai primi di settembre.